L’arcivescovo Carlo in Costa d’Avorio e Burkina Faso

giovedì 17 novembre 2016

Si è concluso sabato 26 novembre 2016 il viaggio in Africa del vescovo Carlo.

Accompagnato dal direttore del Centro missionario diocesano, don Franco Gismano, e da don Flavio Zanetti, l’arcivescovo ha avuto modo di incontrare e conoscere la realtà della Chiesa della Costa d’Avorio e del Burkina Faso guidato dai missionari goriziani don Michele Stevanato, Ivana Cossar e Luisella Paoli.

È con grande gioia che all’interno dell’anno santo l’Arcivescovo insieme al direttore del Centro Missionario e a don Flavio Zanetti hanno potuto accettare l’invito a visitare le Chiese di Yamoussoukro, Bouake e del Burkina Faso. Era un desiderio che stava nel cuore dell’arcivescovo da tempo e che finalmente si sta per concretizzare.
Sarà un viaggio importante, di rafforzamento dei legami di fraternità che da più di mezzo secolo uniscono la nostra Chiesa con quelle della Costa d’Avorio prima e del Burkina poi.

Un viaggio importante che segna l’inversione di rotta dei missionari: dall’Europa all’Europa! Infatti con l’arrivo di p. Pierre e p. Guy-Roger si è iniziato un movimento inverso a quello che ha iniziato il rapporto di evangelizzazione missionaria della nostra Chiesa. Ora sono i sacerdoti Ivoriani e del Burkina a fare un’esperienza di evangelizzazione e di formazione culturale presso le nostre comunità cristiane. La continua crescita di vocazioni in quelle giovani chiese chiede alla nostra di offrire l’opportunità di conoscere la lunga bimillenaria tradizione cristiana della nostra terra. Le sfide sono molte, ma il Signore non lascia la sua Chiesa senza risorse umane e culturali.
Il centro missionario si augura di poter implementare il numero di presbiteri africani da invitare nella nostra diocesi, grazie al necessario sostegno spirituale e materiale dei suoi gruppi missionari. Senza il loro ontributo, non potremmo far fronte alle spese di mantenimento e di studio di questi giovani sacerdoti africani.
Al termine del viaggio dell’Arcivescovo in Africa sulle colonne del settimanale e attraverso il sito diocesani e negli incontri con i gruppi missionari, il Centro missionario darà ampia relazione.

Un’ultima cosa, molto importante: ci sarà l’occasione di incontrare nei luoghi della loro attività i nostri missionari sacerdoti e laici che grazie anche a loro il nome della nostra terra sarà ricordato a lungo come benedizione.

Tutte le foto sono pubblicate nell’apposita galleria fotografica.