Monsignor Persig nella Luce del Signore

sabato 16 febbraio 2019

È ritornato alla Casa del Padre sabato 16 febbraio 2019 monsignor Angelo Persig.

Nato a Lucinico il 26 luglio 1920, era stato ordinato sacerdote nella chiesa di San Giorgio nel suo paese il 24 aprile 1943 dall’arcivescovo Carlo Margotti.

Vicario cooperatore in Duomo ed impegnato nel servizio nell’oratorio “Pastor Angelicus”, il 5 gennaio 1950 venne nominato parroco di San Pier d’Isonzo. Nel 1955 venne trasferito alla parrocchia di S. Ignazio a Gorizia dove rimase sino al 1978. Cappellano all’ospedale civile di Grado dal 1978, in quello stesso anno – con decorrenza del 1° luglio – assunse l’incarico di parroco a San Crisogono a Grado, incarico che mantenne sino all’agosto 1979. Sempre al 1978 risale la nomina a Cappellano di Sua Santità.

L’arcivescovo Antonio Vitale Bommarco lo volle come proprio segretario particolare nel 1985; nel 1990 divenne cappellano dell’ospedale civile di Monfalcone e dal 4 ottobre 1991 fu parroco a Villaggio del Pescatore, incarico che mantenne sino al 2007 quando assunse l’incarico di Cappellano presso il duomo di Gorizia e di Canonico del Capitolo metropolitano teresiano col titolo di San Giuseppe – De Dottori.

Particolarmente intenso è stato il suo servizio alla sottosezione isontina dell’Unitalsi e numerosi erano stati i suoi viaggi al santuario di Lourdes.

Il 2 giugno 2003, il presidente della Repubblica. Carlo Azeglio Ciampi, lo aveva nominato Cavaliere dell’ordine al merito della Repubblica italiana.

Gli ultimi anni della sua esistenza terrena, è stato ospite della Comunità sacerdotale di Gorizia.

Le esequie sono state celebrate lunedì 18 alle ore 11 in S. Ignazio a Gorizia.

La sua memoria resta in benedizione.