Nuove guide per le Unità pastorali

venerdì 22 giugno 2018

Nei giorni scorsi il vescovo Carlo ha incontrato i Consigli pastorali delle parrocchie di Duomo, sant’Ignazio, San Rocco, Sant’Anna della città di Gorizia.

Partendo dalla lettura di Efesini 4, mons. Redaelli ha sottolineato come l’autore del testo ci ricordi che quelle degli Apostoli, dei profeti, degli evangelisti sono tutte “figure fondamentali della comunità. Il loro scopo non è avere esclusiva della missione ma preparare i fratelli a compiere il ministero”. Tutti noi abbiamo una vocazione dentro la Chiesa e la società: a questa consapevolezza si accompagna l’importanza di “maturare come singoli e come comunità verso l’uomo perfetto che è Cristo agendo secondo verità nella carità” tenendo presente che la Chiesa è sempre in cammino. “Lo Spirito – ha ricordato l’arcivescovo – è acqua viva e non stagnante, vento e non aria mefitica, fuoco e non brace fumigante”.

Da qui l’annuncio della costituzione di una nuova unità pastorale fra le quattro parrocchie “a servizio della città” che sarà avviata dal prossimo primo settembre: un’Unita pastorale che permetterà alle comunità di fare un passo avanti mettendo a frutto le loro peculiarità. 

Un’opportunità resa possibile dalla disponibilità di alcuni sacerdoti che hanno accolto la proposta del vescovo di rilanciarsi altrove o di affidare ad altri la responsabilità pastorale ultima per dedicarsi maggiormente all’ascolto, all’attenzione alle persone, alla Parola, ai sacramenti, alla vicinanza (“un prete non va mai in pensione” ha ricordato il vescovo) affiancandosi ad altri sacerdoti che entreranno a far parte dell’Unità pastorale.

Don Sinuhe Marotta dopo 14 anni trascorsi come parroco del Duomo e 2 come parroco di S. Ignazio diverrà parroco di Cervignano. Don Diego Bertogna e mons. Ruggero Dipiazza rinunciano (dopo 42 e 51 anni) alle rispettive parrocchie (dove rimarranno ad abitare) e continueranno a dare il proprio servizio nella nuova Unità pastorale così come mons. Giuseppe Baldas.

Nuovo parroco e responsabile dell’Unità sarà don Nicola Ban che sarà affiancato, oltre che dai predetti sacerdoti, anche da mons. Armando Zorzin, da don Dario Franco e da don Sergio Ambrosi; un’equipe che potrà contare anche sull’aiuto del diacono Mario Gatta, dei frati cappuccini, delle religiose più direttamente impegnate nella pastorale, del capitolo della cattedrale.

L’arcivescovo ha successivamente incontrato i Consigli pastorali delle parrocchie del Sacro Cuore e di San Giusto a Gorizia annunciando la nomina del nuovo responsabile dell’Unità pastorale nella persona di don Stefano Goina.

Nuovo parroco dell’Unità pastorale formata dalle parrocchie di Farra e Gradisca sarà don Gilberto Dudine.