Pellegrinaggio giubilare della diocesi a Padova

venerdì 15 gennaio 2016

La nostra diocesi, sotto la guida dell’Arcivescovo monsignor Carlo Roberto Maria Redaelli, andrà in pellegrinaggio a Padova nel giorno di sabato 2 aprile.
È proprio a Padova, e più precisamente presso la basilica di Santa Giustina, che viene custodita la tomba dell’Evangelista Luca.
Il suo vangelo viene proposto in questo anno liturgico e la stessa Lettera Pastorale dell’Arcivescovo presenta e commenta l’opera di Luca.
Per questo è parsa cosa opportuna celebrare l’Anno Giubilare con un pellegrinaggio proprio al suo sepolcro nel luogo dove l’evangelista Luca riposa con certezza dal 1313 e ne ha dato conferma dell’indagine compiuta nel 1998 e voluta dall’allora Vescovo di Padova mons. Antonio Mattiazzo.
Per l’occasione fu portato anche il capo di San Luca custodito a Praga e lì presente fin dal 1354 per volontà dell’imperatore Carlo IV.
L’incarico delle analisi fu affidato all’anatomopatologo padovano prof. Vito Terribile Wiel Marin.
I risultati furono fin dall’inizio straordinari e questi confermano la presenza dei resti di un uomo di circa duemila anni fa e che le parti conservare sia a Padova che a Praga appartengono inequivocabilmente alla stessa persona. Inoltre è stata anche trovata la cassa di piombo che sembra essere proprio quella che per prima ebbe l’onore di contenere i resti mortali dell’Evangelista.
Questo nostro pellegrinaggio giubilare diocesano ha per sua natura carattere penitenziale: la partenza avverà dalla diocesi alle ore 6.15 ed i punti di ritrovo saranno comunicati in seguito tenendo anche conto del numero e della provenienza dei partecipanti.
Il pellegrinaggio a Padova inizierà, alle ore 9, presso il Santuario di San Leopoldo Mandic con la liturgia penitenziale guidata da Monsignor Redaelli.
I Padri cappuccini – che custodiscono il santuario – garantiscono una presenza straordinaria di confessori.
Il secondo appuntamento della giornata, verso mezzogiorno, è in programma presso la Basilica del Santo, e qui, visitata l’arca di Sant’Antonio, ci sarà il saluto di padre Enzo Poiana, originario di Corona di Mariano e attuale Rettore della basilica pontificia. Vicino, poco distante, è in programma il pranzo comune presso la Casa del Pellegrino.
Nel primo pomeriggio, alle ore 14.30, tutti i pellegrini si ritroveranno presso la Porta Santa della Basilica di Santa Giustina per oltrepassarla preceduti dall’Arcivescovo Carlo: seguirà la solenne Concelebrazione Eucaristica che concluderà il nostro Pellegrinaggio giubilare.

Note tecniche

Iscrizioni presso:
– Gorizia – Cancelleria – Curia Arcivescovile 0481 597617 (chiedere della signora Barbara).
– Cervignano – Ufficio parrocchiale 0431 32039 (mattino).
– Cormons – Ufficio parrocchiale 0481 60130 (orario 9-12  e  16-18 escluso sabato).
– Monfalcone – Ufficio parrocchiale Sant’Ambrogio V. 0481 410325 (al mattino).
– Grado – Ufficio parrocchiale 0431 80146 (al mattino).
Quota di partecipazione euro 50,00 (comprensiva di corriera e pranzo) da versare al momento dell’iscrizione