Home page > Attività > Pastorale del Turismo > Assisi (2 - 4 ottobre 2012)

Assisi (2 - 4 ottobre 2012)


Pellegrinaggio Regionale per l’accensione della Lampada Votiva presso la Tomba di San Francesco


Il Friuli Venezia Giulia ad Assisi
Pellegrinaggio Regionale
per l’accensione della Lampada Votiva
presso la Tomba di San Francesco

Indicazioni e orari per i pellegrini dell’Arcidiocesi di Gorizia.

La Regione Friuli Venezia Giulia con le sue 4 Diocesi sarà ad Assisi nei primi giorni di ottobre per l’offerta dell’olio alla lampada votiva della tomba di San Francesco: uomo di pace, dialogo, tolleranza.

L’olio che serve a illuminare, a dar calore, a nutrirci, a curarci è per tutte le religioni un segno di abbondanza, di luce e di salvezza. La pianta dell’olivo è riconosciuta universalmente come simbolo della pace, è inoltre segno di augurio e di vita per il ricordo del ramo d’olivo portato dalla colomba a Noè alla fine del diluvio. L’accensione della lampada da parte della nostra Regione, che rappresenterà l’intera Nazione Italiana, esprima la nostra lode e il nostro ringraziamento a Dio, che in San Francesco ha dato alla Chiesa e al mondo, un autentico testimone della bellezza perenne del Vangelo.

Programma definitivo del Pellegrinaggio:

Martedì 2 ottobre
La prima corriera partirà da Gorizia (stazione treni) alle ore 8.00, sarà a Cormons (stazione treni) alle ore 8.15, poi a Gradisca (viale Trieste, fermata corriere dopo distributore Shell) alle ore 8.30, infine a Villesse (fermata da confermare) alle ore 8.35. Entrambi i pulmans saranno coordinati dall’incaricato diocesano don Giorgio L. In questa corriera il capo-gruppo a cui rivolgersi sarà don Gilberto Dudine (saran presenti anche don Franco Gismano e il diacono Renato Nucera).

La seconda corriera partirà da Aquileia (hotel ai Patriarchi, ex Fonzari) alle ore 7.30, sarà a Fiumicello (stazione corriere) alle 7.35, poi a Mariano del Friuli (difronte alla Chiesa) alle ore 8.00, infine a Visco (difronte alla Chiesa) alle ore 8.20. In questa corriera ci sarà l’incaricato don Longo (e don Michele Tomasin). Proseguimento per l’autostrada con soste. Pranzo autogestito in autogrill. (ognuno può prendersi ciò che desidera o portarsi da casa qualcosa per mangiare liberamente). Arrivo al Santuario Francescano di Rivotorto (a 4 km.da Assisi) per la celebrazione della S.Messa d’inizio pellegrinaggio, visita del Sacro Tugurio dove San Francesco fissò la sua prima dimora assieme ai primi compagni che lo seguirono (1208-1211), vivendo il Vangelo in assoluta povertà e ristrettezze, prima di trasferirsi alla Porziuncola. Arrivo in albergo Orahotelcenacolo, a 600 metri dalla Basilica di S.Maria degli Angeli, sistemazione nelle camere, cena e pernottamento. Chi desidera potrà già recarsi alla sera autonomamente in Basilica.

Mercoledì 3 ottobre
Alle 8.00 colazione e alle 8.30 partenza per la Visita di alcuni importanti siti francescani di Assisi: alle 9.30 celebrazione nella Cattedrale di San Rufino (dove Francesco fu battezzato col nome di Giovanni), proseguimento per la Piazza principale e la visita al santuario della Chiesa Nuova, che racchiude la casa natale di Francesco Bernardone (1181) e la cella in cui il padre lo rinchiuse. A pochi metri visita della Basilica di Santa Chiara (iniziata nel 1257). Qui Francesco imparò a leggere, qui le sue spoglie riposarono dal 1226 al 1230, qui il papa Gregorio IX, dopo soli due anni dalla morte, lo proclamò santo il 16 luglio 1228. Sempre all’interno è custodito il Crocefisso che a san Damiano parlò a Francesco, raccomandandogli di riparare la Sua casa. Nella cripta, dove si conservano pure alcune commoventi reliquie francescane, pregheremo dinanzi alla Tomba e alle soglie di Santa Chiara (+1253). Tempo libero e ritorno in albergo per il pranzo. Alle ore 15.30 visita della Basilica di Santa Maria degli Angeli, dove si conserva la Porziuncola, piccola cappella rettangolare, che allora sorgeva in mezzo al bosco di quella zona, risalente a San Francesco, dove il santo visse coi suoi compagni. Da vedere, inoltre, la cappella del Transito, il roseto di san Francesco, e il quattrocentesco convento dove ha sede un museo. Alle ore 16.00 ci si preparerà alla Liturgia dei Vesperi del Transito di San Francesco (morto il sabato 3 ottobre del 1226) con il Santo Rosario, alle ore 16.30 il sindaco di Assisi accoglierà in Piazza i sindaci del Friuli Venezia Giulia, alle 17.00 il corteo delle varie autorità e rappresentanze entrerà in Basilica per il Canto solenne dei Vesperi. Alle 19.30 cena in albergo, alle 21.30 chi desidera ritornerà sul sagrato della Piazza della Basilica Patriarcale di Santa Maria degli Angeli per la suggestiva processione con le fiaccole. Ritorno in albergo e pernottamento.

Giovedì 4 ottobre
Al mattino dopo la colazione e il carico valigie, ci si recherà alla Basilica Superiore di San Francesco per la solenne Concelebrazione eucaristica delle ore 10.00 (in diretta RAI), presieduta dall’Arcivescovo Dino De Antoni, durante la quale la nostra Regione consegnerà l’olio per l’illuminazione di tutto l’anno della lampada votiva presso la tomba del Santo. Seguirà dalla Loggia del Sacro Convento i saluti delle Autorità e il messaggio all’Italia. Pranzo in un ristorante (vicinissimo alla Basilica), tempo libero per le varie necessità, alle ore 16.00 sempre in Basilica Celebrazione dei Secondi Vespri della solennità di San Francesco, Processione dalla Basilica inferiore alla Piazza Superiore, Benedizione all’Italia e al mondo con l’autografo della speciale Benedizione composta da S.Francesco, consegna a tutti i presenti dei ramoscelli d’ulivo mentre verrà eseguito il Cantico delle Creature. Ritorno alle corriere e partenza per il viaggio di ritorno alle varie località di partenza in tarda notte.
A tutti i partecipanti verrà dato il Kit del pellegrino comprendente: sacchetto di stoffa e foulard arancione con il logo ufficiale, un piccolo tau, una copia libretto guida di Assisi, l’opuscolo per le liturgie, il pass per le celebrazioni.

Si invitano gli iscritti della nostra Arcidiocesi di Gorizia al pellegrinaggio ad Assisi (del 2-4 ottobre 2012) a versare la quota (€ 230,00 comprensiva di tutto) presso la curia di Gorizia (al mattino dalle 9,00 alle 12,00 chiedendo di Barbara) oppure contattando don Giorgio Longo e recandosi in canonica a Visco (339-6809767, 0432-997063).
Si invitano, inoltre, gli iscritti presso la Diocesi e quelli degli altri gruppi autonomi delle varie Parrocchie o Associazioni che verranno ad Assisi, a partecipare alla Veglia Diocesana di Preghiera in preparazione a questo importante Pellegrinaggio, presieduta dall’Amministratore Apostolico, l’Arcivescovo Dino De Antoni, che si terrà a Gorizia presso la Chiesa Santa Maria Assunta dei Frati Minori Cappuccini (vicino al tribunale):
venerdì 28 settembre, con inizio alle ore 20.30. Sarà presentata in questa sera alla venerazione dei fedeli, in via del tutto eccezionale, una preziossima reliquia del Santo, proveniente direttamente da Assisi.

Altissimo e glorioso Dio,
per l’intercessione di San Francesco, Patrono d’Italia,
donaci una fede limpida e retta,
una speranza che non venga mai meno,
una carità che ci renda degni di essere chiamati tuoi figli,
e con la luce del tuo Spirito,
possiamo comprendere con cuore semplice il santo Vangelo del tuo Figlio
e discernere e mettere in pratica la tua volontà.



 
Arcidiocesi di Gorizia - Via Arcivescovado, 2 - 34170 Gorizia - telefono 0481 597617 - fax 0481 597666 - email cancelleria@arcidiocesi.gorizia.it
Contatti | | Mappa del sito | Monitorare l'attività del sito RSS 2.0 | Sito realizzato con SPIP | Crediti